Il meglio del Web
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Web Links


Sardegna
Tutte le notizie e le ultime novità sulla regione Sardegna. Tante informazioni utili su tutte le sue province e i suoi comuni, dati anagrafici e attivitè commerciali.
-
Sardegna in Rete
Le spiagge più incantevoli, il territorio e le mete turistiche più apprezzate della Sardegna.
-
La Sardegna
LaSardegna.it è il portale internet dedicato al mondo della Sardegna: Informazioni utili, geografia e clima; Storia della regione; e naturalmente tanti consigli turistici per le vostre vacanze oltre ad una selezione di Hotel
-
Tutto Sardegna
Il portale sulla Sardegna che offre alcuni spunti per vivere al meglio la splendida isola. Una guida sulle aree storiche della Sardegna, sul mare, i prodotti enogastronomici e le feste tradizionali.
-
Costa Smeralda
Sito sulla Costa Smeralda, una delle zone più rinomate della Sardegna, con informazioni sulle vacanze e qualche notizia su Porto Cervo, il centro della Costa Smeralda.
-
Porto Cervo
Porto Cervo rappresenta una delle mete estive più esclusive; acqua cristallina, sabbia rosa, calette incastonate in un paesaggio incontaminato. E' un appuntamento continuo con il jetset internazionale, avvenimenti sportivi e feste.


Guida Turistica delle baronie

Itinerari Turistici

Anche i comuni dell'entroterra con i loro antichi borghi e la natura rigogliosa offrono itinerari assai apprezzati dai turisti.

Posada conserva pressoché intatto il suo centro storico medievale al di sopra del quale si erge il Castello della Fava, costruito nel 1200 circa dai Giudici di Gallura su uno sperone calcareo che domina tutta la pianura.

A Lodè, caratteristico paese agricolo pastorale, si può passeggiare per l'antico centro storico e camminare lungo i sentieri della Valle del Monte Albo, che offre splendidi panorami agli escursionisti e agli appassionati di trekking.

Gli amanti natura non possono poi rinuncaire a visitare Loculi, il cui nome sembra derivi dal latino locus, ovvero basco sacro ed oltre allo splendore della natura si possono ammirare preziosi tesori archeologici.

Anche Torp conserva testimonianze archeologiche eccezionali: oltre al villaggio nuragico di San Pietro, vi sono esemplari di domus de janas, antiche strutture sepolcrali scavate nella roccia, e le caratteristiche vecchie abitazioni in fango e pietra a vista che si sono perfettamente conservate a Concas e Sos Rios.

Camminando per Galtelli si ha realmente l'impressione di viaggiare nel tempo calandosi nell'atmosfera del libro Canne al Vento che Grazia Deledda, Nobel della letteratura nel 1926, ambientò in questo paese.

Ancora oggi si può passeggiare tra antichi edifici e visitare una tipica casa signorile delle baronie Sa domo 'e sos Marras, divenuta museo etnografico.

Per proseguire il suggestivo itinerario nel passato possiamo poi partecipare alle feste tradizionali, legate a ricorrenze religiose o al mondo campestre, con elementi folkloristici assai vivi tra i cittadini e che riscontrano un vivo interesse da parte dei turisti.

Le feste e le sagre sono davvero tantissime, citiamo il rito del fuoco di Sant'Antonio Abate al quale la città di Dorgali dedica una cerimonia particolarmente suggestiva con una sfilata in costumi tipici e immensi falò ben augurali accesi in piazza nella notte del 16 gennaio.

Assai famoso anche il Carnevale, che prende il via il 17 gennaio e viene celebrato con costumi e riti tipici della tradizione pastorale, e le sagre che si susseguono tra maggio e settembre, tra le quali il Primo Maggio di Lula, una tra le feste più caratteristiche dell'intera regione.

L'interesse per le tradizioni e la cultura è molto significativo come testimoniato dai moltissimi eventi organizzati: il Maggio Oroseino, il premio di poesia sarda di Posada, il concorso di canto e chitarra a Torpè, il canto a tenores di Bitti che mischia sapientemente poesia popolare e suoni delle natura, poi un fitto calendario di spettacoli di teatro e danza e mille altri eventi che dimostrano per l'ennesima volta quanto possa essere suggestiva la commistione tra le certezze del passato e la scelta di sperimentare nuovi linguaggi.

Immancabile infine un richiamo ai cibi tipici, nati dall'esigenza di sostentamento di pastori e agricoltori ed entrati a far parte di itinerari enogastronomici molto apprezzati dai turisti.

I formaggi sardi, in particolar modo i pecorini, sono esportati in tutto il mondo, spesso accompagnati dal pane carasau, o carta da musica, nato proprio dall'esigenza dei pastori di portare con sé cibo facilmente conservabile. Dalla tradizione pastorale contadina trae origine anche 'su porcheddu", maialino da latte cotto sullo spiedo aromatizzato solo con sale e foglie di mirto, oltre agli arrosti di agnello, di capretto e di vitello.

Il prodotto più celebre ed esportato della tradizione marinara è la bottarga, 'il caviale del mediterraneo', ma l'eccezionale pescosità delle coste omaggia i buongustati di tonni, aragoste e mitili di ottima qualità.

Ad accompagnare i pasti una ricca lista di vini DOC prodotti nella zona delle Baronie, tra i quali il Cannonau, il Malvasia, il Vermentino e a conclusione l'immancabile il mirto, liquore estratto da bacche che profumano e colorano la Sardegna.

baronie.it

Il portale interamente dedicato alle Baronie, storia subregione della Sardegna conosciuta per le sue splendide spiagge e divenuta negli anni ambita meta turistica. Informazioni utili, storia, clima e territorio.
Argomenti

Vacanze Baronie e Sardegna
Clima e Territorio delle Baronie
Storia delle Baronie
Viaggi e Vacanze nelle baronie
Guida Turistica delle baronie